Ma.Gia Computers Roma

Assistenza manutenzione e Riparazione Personal Computer

Che cos’è come si crea e usa un indirizzo di posta elettronica (email)?

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Che cos’è un indirizzo di posta elettronica (email)?

Il termine posta elettronica deriva dall’inglese electronic mail e di solito viene abbreviato con e-mail o email (si pronuncia i mèil). Un indirizzo (o casella) di posta elettronica non è altro che uno spazio personale e privato mediante il quale è possibile inviare e ricevere (tramite Internet) dei messaggi di qualsiasi contenuto e lunghezza, di inviare il messaggio, volendo, a più persone contemporaneamente ed inoltre, è possibile anche allegare (cioè collegare, includere) al messaggio immagini, video, musica, documenti e in generale qualsiasi tipo di file, per condividerli con uno o più destinatari. Ma perché è tanto importante al giorno d’oggi avere un indirizzo di posta elettronica? Per vari motivi ma soprattutto perché è comodo, veloce e gratis e poi non importa se devi inviare un’email al panettiere sotto casa o al tuo amico che si trova in viaggio dall’altra parte del mondo perché il messaggio arriverà entro pochi secondi e, solo se e quando il destinatario lo vorrà, potrà risponderti.

Purtroppo non sono tutte rose e fiori ma ci sono anche alcuni svantaggi nell’utilizzare un indirizzo di posta elettronica come appunto l’impossibilità di sapere se il destinatario ha letto o meno il messaggio (anche se ci sono dei rimedi a questo problema), la possibilità di ricevere nella propria casella di posta elettronica messaggi pubblicitari indesiderati (chiamati messaggi di spam), e il pericolo che dentro i messaggi di posta elettronica possano esserci virus o altrisoftware malevoli (soprattutto se non conosciamo il mittente che ci ha inviato il messaggio).

POSTA ELETTRONICA

COME SI CREA UN INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA (EMAIL)?

Per poter creare un indirizzo di posta elettronica bisogna creare gratuitamente un account (si pronuncia accàunt cioè un utente) mediante uno dei tanti siti che offrono questa possibilità: fra tutti forse il migliore è Gmail (si pronuncia gmèil) della Google (si pronuncia gugòl). Il motivo di questa scelta è dovuto al fatto che creando una Gmail si crea anche un account Google tramite il quale è possibile usufruire di numerosi servizi e funzionalità aggiuntive. Per creare un account, e di conseguenza un indirizzo di posta elettronica Gmail, basta collegarsi qui e compilare con calma i vari campi prestando attenzione a scegliere un nome utente facile da ricordare (e facile da scrivere ogni volta, visto che poi non è più possibile cambiarlo) e una buona password.
L’indirizzo di posta elettronica che hai appena creato è composto da 2 parti:

la parte prima della chiocciola (cioè il simbolo @ che in inglese si legge at) si chiama username (si pronuncia iuser nèim) o nome utente;

la parte dopo la chiocciola si chiama invece dominio ed in questo caso è google.com, ma può essere anche outlook.it, yahoo.com, alice.it, libero.it, eccetera.

L’username e il dominio formano insieme il tuo indirizzo email quindi se vuoi comunicare con qualcuno basta avere a disposizione solamente il suo indirizzo email (ed ovviamente una connessione ad Internet). Se comunque non vuoi utilizzare Gmail, o vuoi creare un altro indirizzo di posta elettronica (ad esempio, uno per uso personale e l’altro per il lavoro), ti consiglio di crearlo usando un account Microsoft Yahoo, e lasciando perdere gli altri (soprattutto Liberoche è invaso dalla pubblicità, almeno per quanto riguarda la versione gratuita).

Ufficio

COME SI USA UN INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA (EMAIL)?

In generale, per spedire un’email, bisogna compilare i seguenti campi:

A: è il campo dove bisogna scrivere il o gli indirizzi email dei destinatari (che possono essere anche cercati nella rubrica);

Oggetto: è lo scopo, cioè il motivo del messaggio;

Messaggio: è l’area nella quale poter scrivere il messaggio vero e proprio.

Oltre a questi 3 campi si possono anche usare il campo CC che significa copia carbone, mediante il quale è possibile inviare dei messaggi ad altri destinatari anche se non sono loro i diretti interessati, ed il campo CCN che significa copia carbone nascosta e che ha lo stesso scopo di CC ma in più nasconde gli indirizzi agli altri destinatari. Una volta scritto il messaggio sarà sufficiente premere su Invia (per maggiori informazioni su come inviare un messaggio con Gmail clicca qui) mentre se insieme al messaggio vuoi inviare anche un allegato basta seguirequesta guida. Per avere una panoramica su tutte le funzioni di Gmail basta recarsi presso la pagina del centro assistenza di Gmail, nella quale viene spiegata ogni cosa nei minimi dettagli (se invece hai creato un account Microsoft vai qui mentre se ne hai creato uno Yahoo vai qui).
Infine, se non vuoi inserire username e password ogni volta che vuoi inviare un nuovo messaggio, o controllare se ce ne sono dei nuovi, puoi installare sul tuo computer, sul tuo smartphone o sul tuo tablet un client (si pronuncia clàient) di posta elettronica che permette di inviare e ricevere le email (di uno o più indirizzi di posta elettronica) direttamente dal tuo dispositivo senza aprire il browser e ricorda anche che, quando invii un’email, dovresti rispettare la Netiquette (si pronuncia netichètt) dell’email. Se sei arrivato a questo punto, ora dovresti essere in grado di sapere che cos’è, come si crea e come si usa un indirizzo di posta elettronica (email).